fbpx

NUTRI IL CUORE

Uno stile di vita sano è auspicabile sempre, ma diventa fondamentale per i pazienti che hanno avuto un infarto.

L’alimentazione ha sicuramente un ruolo da protagonista, impattando direttamente fattori di rischio come: diabete, ipertensione e colesterolo cattivo (colesterolo LDL).

Tra i nemici principali del cuore ci sono i grassi saturi e gli acidi grassi insaturi trans ottenuti durante il processo di idrogenazione e contenuti nel burro, nella margarina e in molti prodotti industriali (es. prodotti da forno). Da limitare inoltre il sale, contenuto nei cibi o aggiunto in fase di preparazione dei pasti.

Gli alimenti da prediligere sono: cereali integrali, legumi, verdure, pesce ricco di omega-3 (come tonno e alici), formaggi e latticini privi di grassi, latte scremato, frutta in particolare quella secca.

Per il paziente che deve cambiare le proprie abitudini alimentari è importante mettere a punto una dieta bilanciata con uno specialista. Importante anche leggere sempre le etichette dei prodotti che si acquistano, che spesso, dietro un’apparente immagine di cibo salutare, nascondono componenti nocive.

Non si deve infine dimenticare che nutrirsi in modo sano porta benefici non solo al cuore, ma all’intero organismo.