fbpx

CUORE E COVID-19

Lo studio Europeo COVID (ISACS-STEMI COVID19) sull’infarto acuto, ha rilevato che gli eventi trattati durante il periodo del lockdown sono diminuiti a causa del timore del contagio da parte dei pazienti, che hanno preferito rimanere a casa nonostante sintomi molto allarmanti.

Nel corso dell’emergenza sanitaria legata a COVID-19 è necessario prestare la massima attenzione per evitare di contrarre il virus, ma per nessuna ragione si deve rinunciare ad andare in ospedale, chiamando i numeri di emergenza (112 – 118), se esistono segnali che possono fare pensare ad un attacco cardiaco.

Le strutture ospedaliere oggi sono organizzate con percorsi sicuri in caso di accesso al pronto soccorso di pazienti per sospetto infarto.

Fai la mossa giusta, non trascurare i sintomi! #ilcuorecontasudite